Mission

La Mission della Fondazione Andriana Marcello è quello di

incoraggiare l’arte del classico merletto di Burano e conservarne la purezza e lo splendore cooperando alla istruzione tecnica ed artistica per l’avviamento professionale delle merlettaie nonché alla educazione civile e religiosa.
Essa si propone altresì la istituzione di un ‘museo del merletto’ che ne ricordi la secolare tradizione nell’isola di Burano.

La Fondazione è amministrata da un Consiglio costituito, per statuto, da uno dei discendenti della Famiglia Marcello (il Presidente), dal Prefetto, dal Sindaco, dal Presidente della Camera di CIAA, dal Parroco di San Martino di Burano, dal Presidente dell’Istituto Veneto per il lavoro.

I vari Presidenti (il Conte, come viene chiamato rispettosamente e un po’ anacronisticamente, dalle merlettaie buranelle) si sono sempre battuti perché tutti i beni:

  • oltre 130 prestigiosi manufatti trinati;
  • beni archivististici registri, lettere, premi diplomi;
  • disegni, fotografie, dipinti;
  • patrimonio immobiliare i palazzetti in piazza Galuppi a Burano

ceduti in comodato al Comune di Venezia, fossero utilizzati a scopo didattico e a vantaggio della “continuità di un’arte ancora viva a Burano”.

La Fondazione vuole mantenere vivo l’interesse al merletto affinché anche le nuove generazioni possano avvicinarsi a questa antica arte che non racchiude solamente particolari tecniche, ma che è anche testimonianza tangibile di un periodo sociale difficile per l’isola di Burano.